Visita urologica Milano: come viene svolta dagli specialisti

Prenotate una accurata visita urologica Milano presso le migliori cliniche

Il motivo per cui bisognerebbe sottoporsi periodicamente a una visita urologica a Milano è che permette di monitorare e diagnosticare le patologie che interessano l’apparato urinario maschile e femminile e l’apparato genitale maschile. Una visita urologica Milano può essere prenotata senza alcuna difficoltà presso uno dei tanti centri specializzati e prevede l’esecuzione di una serie di esami specialistici come l’uroflussometria, l’esame urodinamico e l’ecografia pelvica. L’uroflussometria è forse l’esame più importante della visita urologica a Milano, si tratta di una indagine poco invasiva che consiste nell’urinare in un apposito strumento, detto flussometro, che utilizza una tecnologia elettronica per misurare il flusso minzionale in tempo reale e riprodurlo in forma grafica. L’esame urodinamico è un altro esame molto importante della visita urologica a Milano e consente allo specialista una valutazione approfondita dell’attività funzionale del basso apparato escretore in quanto valuta il comportamento dell’apparato urinario durante la minzione.

In cosa consiste l’esame urodinamico eseguito alla visita urologica Milano?

L’esame urodinamico viene eseguito nel corso della visita urologica Milano insieme all’uroflussometria per eseguire approfondimenti diagnostici in pazienti che sono affetti da patologie funzionali come l’incontinenza urinaria da sforzo. L’urologo eseguirà questi esami specialistici nel corso della visita urologica a Milano e sarà in grado così di discriminare tra una riduzione del mitto secondaria a una condizione ostruttiva o a una malattia che compromette la funzionalità del muscolo detrusore della vescica. Si tratta anche di un esame utile per identificare situazioni ostruttive ad elevate pressioni in pazienti con flusso normale. L’ecografia pelvica è a sua volta parte integrante della visita urologica a Milano e prevede l’emissione di ultrasuoni che sono assolutamente indolori e innocue per l’organismo. L’ecografia pelvica viene realizzata mediante focalizzazione spaziale secondo i vari piani anatomici dell’organo oggetto dell’esame. L’urologo realizza questo esame specialistico così da visualizzare vescica e prostata nell’uomo e vescica, utero e ovaie nella donna così da eseguire un monitoraggio completo e diagnosticare per tempo la presenza di eventuali patologie. L’obiettivo dell’ecografia pelvica eseguita durante la visita urologica a Milano è quello di visualizzare la morfologia degli organi e identificare eventuali masse atipiche o malformazioni.

A cosa servirà nel concreto la visita urologica Milano?

Tramite la visita urologica a Milano sarà possibile diagnosticare, escludere o controllare i disturbi di carattere urologico come l’incontinenza, le infezioni e le calcolosi delle vie urinarie, i disturbi legati alle funzioni sessuali, le neoplasie e le infezioni genitali maschili e femminili. Nella prima fase della visita urologica a Milano lo specialista esegue l’anamnesi del paziente, raccoglierà quindi informazioni sulla storia clinica e sullo stile di vita del paziente mediante un questionario che tenga conto di diversi fattori che vanno dall’alimentazione fino alla presenza di patologie a carico. Nella seconda fase della visita urologica Milano lo specialista eseguirà una attenta valutazione del basso ventre e della zona genitale esterna del paziente. Sulla base di quanto risulterà dalla visita il medico potrà richiedere altri test come quello delle urine, l’uroflussometria ed ecografie dell’apparato urinario/genitale per reperire maggiori informazioni. In caso di pazienti donne, la visita urologica a Milano si svolgerà in modo simile a quella ginecologica con lo specialista che effettuerà la valutazione dello stato di salute dell’apparato urinario.

Leave a Reply