La Lasik Milano per guarire in modo definitivo dalla miopia

L’intervento Lasik Milano viene molto praticato al giorno d’oggi e tutti sono soddisfatti!

Al giorno d’oggi è possibile contrastare gran parti dei difetti refrattivi, grazie soprattutto all’impiego dei macchinari a laser in campo di chirurgia refrattiva. Si tratta di strumentazioni all’avanguardia, i quali generano un fascio di luce a raggi infrarossi o ultravioletti che agiscono direttamente sulle cellule della cornea, sia in superficie che negli strati sottostanti, affinché la si riesca a modellare per tornare a godere di un’ottima vista, come con l’operazione conosciuta come Lasik Milano. Il tessuto corneale è infatti il principale responsabile dell’incapacità di messa a fuoco, da lontano a da vicino, di cui soffre la maggior parte della popolazione. La miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo sono dovuti proprio alla sua forma che, invece di apparire perfettamente sferica, risulta ovoidale (se sporgente all’infuori), appiattita o asimmetrica.

E’ proprio per questo motivo che si utilizzano i laser, lavorando sulla parte anteriore del bulbo oculare per ottenere una forma ottimale. Una delle procedure più diffuse in assoluto è la Lasik Milano, che rappresenta un trattamento oftalmico di routine. Si tratta di una procedura dedicata principalmente ai problemi refrattivi più acuti, come la miopia elevata, poiché si distingue per agire più in profondità, alla radice del problema. Questo intervento, pur richiedendo la massima precisione, è relativamente semplice e si svolge molto rapidamente: nella norma, il medico impiega appena 10 o 15 minuti per portarlo a termine. Un altro punto a suo favore, nonostante possa fare impressione, è il fatto di essere totalmente indolore grazie a delle gocce anestetiche che vengono somministrate al paziente poco prima di iniziare.

Ma come viene effettuato, nella pratica, l’intervento con la tecnica Lasik Milano?

La Lasik Milano, così come nelle altre principali città in Italia, viene effettuata in diverse strutture: in ospedale, nei centri di eccellenza oculistica, nelle cliniche o negli studi privati. In ognuno di questi si esegue secondo la medesima procedura, i cui effetti collaterali sono davvero minimi, e ha un tempo di recupero di appena pochi giorni. Dopo aver messo le gocce anestetiche nel bulbo oculare, il medico si avvale di un laser a femtosecondi che genera un fascio di luce a raggi ultrarossi capace di fare delle micro incisioni, proprio come un bisturi chirurgico. A differenza di quest’ultimo, il macchinario ha maggiori prestazioni poiché vanta una precisione che supera il millesimo di millimetro. Una volta tagliato, si solleva il lembo della cornea per poter agire negli strati sottostanti. A questo punto si impiega un laser a eccimeri, che si distingue dal precedente generando un fascio di luce a raggi ultravioletti. Questo procedimento permette di eliminare alcune cellule poste in profondità mediante l’ablazione, cioè vaporizzandole completamente. A trattamento finito, dopo non più di 15 minuti, si pone una benda sull’occhio e il paziente viene dimesso il giorno stesso.

La Lasik Milano è un tipo di intervento molto comune, al quale si sottopongono molte persone che vogliono disfarsi dagli occhiali correttivi o dalle lenti a contatto. Questo è dovuto alla sua efficacia, la quale garantisce il ripristino della capacità di messa a fuoco sia degli oggetti più vicini che di quelli che si trovano in secondo campo, cioè più in lontananza.

 

Leave a Reply